Tel: 00982188733050 | Fax: 00982188747992 | Email: vahid@persiantraveler.com | Cell: 00989125977678

PRESENTAZIONE DI PERSIAN TRAVELER

PRESENTAZIONE  DI  Persian Traveler

Gentili viaggiatori se siete interessante da visitare la Persia è una terra dove si sono succedute continuamente civiltà diverse,una nazione con la quale da millenni ci scambiamo cultura e sviluppo. Se cercate  anche un paese sicuro, dalla gente cordiale e generosa ebbene l’Iran vi sorprenderà anche per questo. L’agenzia  turistica che vi farà godere senza pensieri la vostra esperienza indimenticabile è la Persian Traveler.

Informzione sul iran

Storia di iran

Visitare l’Iran è un’esperienza unica e straordinaria: ci si trova proiettati all’interno di un civiltà e di una cultura che da più di 2500 anni influenza il mondo (la culla della civiltà). Un Paese sicuro dove scoprirete ciò che i mass media non dicono, dove è stato fondato l’impero più grande e duraturo del mondo (Ciro); prima di lui il territorio iranico aveva già conosciuto cinquemila anni di cultura e di civiltà, territorio che vanta oltre 250mila siti archeologici aperti. Si estende su un superficie 1,648,000 kmq, quasi cinque volte e mezzo il territorio Italiano. L’Iran con 68 milioni di abitanti è il Paese più giovane nel mondo ed ha un elevato tasso di alfabetizzazione: 86%. La varietà non si limita al paessaggio ma anche alle sue popolazioni: Curdi, Beluci, Azari, Turcomani e popolazioni nomadi come Qashquai, Bakhriari, Shahsavan, Afshari, Luri e altri.

La Repubblica Islamica dell'Iran confina a nord con l'Armenia, l'Azerbaigian e il Turkmenistan (tutti paesi che facevano parte della ex Unione Sovietica) e il Mar Caspio, a est confina con l'Afghanistan e il Pakistan, a sud con il Golfo di Oman e il Golfo Persico, e a ovest con l'Iraq e la Turchia. La dimensione dell'Iran è circa un quinto di quella degli Stati Uniti, è grande quasi quanto il Queensland, in Australia. Il territorio iraniano è dominato da tre catene montuose: le fertili catene di Sabalan e di Talesh, di natura vulcanica, a nord-ovest; i Monti Zagros, ampio massiccio risalente all'era giurassica, verso il confine occidentale; e l'imponente catena di Alborz, dove si erge la più alta montagna dell'Iran, il Monte Damavand (5671 m), coperto da nevi perenni, a nord di Teheran. I due grandi deserti iraniani, il Dasht-é Kavir (più di 200.000 kmq) e il Dasht-é Lut (più di 166.000 kmq), occupano la maggior parte della zona a nord-est e a est della pianura central

CLIMA

L’Iran è un immenso altopiano, con un’altezza media di 1.200 m che gode di un clima secco e continentale con inverni freddi ed estati calde. Le zone climatiche principali sono tre: l’area del Mar Caspio con un clima umido ed abbondanti precipitazioni; l’altopiano con un clima semiarido; il deserto con un clima secco. Le precipitazioni sono scarse. L’autunno e la primavera sono le stagioni ideali per intraprendere questo viaggio.

CALENDARIO E FESTE - IRAN persian Traveler

Il calendario legale iraniano è basato sul ciclo solare. Il punto di partenza del calendario iraniano, come in tutti i paesi musulmani, è la partenza del profeta Mohammad dalla Mecca a Medina (622 dell'era cristiana). L'anno legale iraniano comincia il 20 o il 21 marzo secondo gli anni (il giorno dell'anno che corrisponde al primo giorno della primavera) e si divide in dodici mesi, e 365 o 366 giorni.

 Il calendario lunare, in uso in tutti i paesi musulmani, è anche praticato in Iran e serve a fissare i riti religiosi. L'anno lunare (hegiri) ha 10 giorni di meno dell'anno solare, i turisti devono tenere conto di questi cambiamenti. La data dell'inizio del calendario lunare è anche la partenza del profeta dalla Mecca a Medina. Si nota quindi un anticipo di una quarantina di anni sul calendario iraniano (1426/1384). I mesi del ramadan e moharrem sono i due mesi dove le attività regolari sono modificate dalle cerimonie religiose.

Il calendario gregoriano è anche utilizzato in Iran per le relazioni con l'estero ed appare sui giornali ai lati degli altri due calendari.

Feste e giorni festivi

 Feste nazionali (secondo il calendario iraniano)
-Da 1 al 4 farvardin (21-24 marzo): Nuovo anno
-12 farvardin (1 aprile): anniversario dell'instaurazionedella repubblica islamica nel 1979
-13 farvardin (2 aprile): 13° giorno del nuovo anno, durante il quale gli iraniani lasciano tradizionalmente la loro casa per la giornata (giornata della natura).
-14 khordad (4 giugno): decesso dell’imam Khomeini
-15 khordad (5 giugno): anniversario della ribellione del 1963 in seguito all'arresto dell’imam Khomeini
-22 bahman (11 febbraio): vittoria della repubblica islamica nel 1979
-29 esfand (20 marzo): giorno della nazionalizzazione del petrolio nel 1951

Feste religiose

 Le feste religiose sono fissate secondo il calendario islamico lunare. Poiché le date corrispondenti del calendario gregoriano variano di anno in anno, solo le date musulmane sono date qui.
-9 moharrem: vigilia del martirrio dell’imam Hussein (3° imam)

-10 moharrem: anniversario del martirio dell’imam Hussein in 680

-20 safar: 40° giorno dopo il martirio dell’imam Hussein

-28 safar: morte del profeta

-17 rabiol avval: anniversario del profeta

-13 rajab: nascità dell’imam Ali (1° imam)

-26 rajab: giorno dove il profeta ha cominciato la sua missione

-3 shaban: nascita dell’imam Hussein

-15 shaban: nascita dell’imam Mahdi (12° imam)

-21 ramadan: martirio dell’imam Ali

-1 shavval: festa della fine del ramadan

-25 shavval: morte dell’imam Jafar (6° imam)

-10 zihajeh: giorno dei sacrifici per i pellegrini alla Mecca

-18 zihajeh: giorno dove il profeta nominò l’imam Ali come successore.

CUCINA - IRAN  Persian Traveler

La cucina iraniana è molto varia. Questa ricchezza proviene dalla varietà dell'ambiente naturale del paese. In Iran i ristoranti sono numerosi ed offrono piatti iraniani e stranieri. Secondo le possibilità delle regioni vi si preparano diverse specialità regionali, ma alcuni piatti si sono elevati a rango nazionale e sono preparati ed apprezzati in tutto il paese. In tutte le grandi città, ci sono sale da tè che offrono oltre il tè abituale, il narghillè, dei piatti iraniani e delle specialità regionali. : il torrone di Isfahan, i pistacchi di Rafsanjan, i datteri di Bam, le marmellate di Shiraz. Da assaggiare poi il caviale iraniano. Il riso è il piatto nazionale, spesso aromatizzato con lo zafferano. La carne, generalmente tritata o tagliata a pezzetti e servita sotto forma di spiedini, può essere d'agnello, di pollo, di vitello o di montone, assente quella di maiale; la carne di cammello viene considerata una vera prelibatezza. L'abgusht è preparato con patate, carne stufata e lenticchie. Altre specialità della cucina iraniana sono il kuku, una specie di frittata, i dolme, verdure o frutti ripieni di riso e verdure o carne, il fesenjun, stufato d'anatra. La frutta è squisita e varia, fichi secchi e pistacchi sono imperdibili. Lo yogurt è eccellente e viene spesso servito con l'aggiunta di cetrioli, aglio o erbe fresche e spezie. 

ABBIGLIAMENTO - IRAN Persian Traveler

Al di fuori della loro abitazione, il vestito adeguato per le donne è una sciarpa, una camicia lunga ed ampia ed un pantalone con fondi o calzini opachi. Le gonne e gli abiti (lunghi almeno fino a metà-polpaccio) sono molto pratici. È necessario tenere i capelli ed il collo coperti da una sciarpa. È obbligatorio portare uno chador per la visita dei santuari. È sempre possibile affittarne all'entrata. Scegliete abiti ampi e non trasparenti.

 Le regole del vestirsi per gli uomini sono più semplici: i pantaloncini sono vietati e le spalle devono essere coperte ma possono portare una camicia o una T-shirt a manica corta. La crevatta ed i capelli lunghi sono autorizzati.i sandali sia per gli uomini che donne senza calze sono amessi. Per più informazione sull'abbigliamento, vedere modi di vita.

IL FUSO ORARIO
Lancette avanti di 2 ore e 30 minuti rispetto all'Italia, di 1 ora e 30 minuti quando in Italia è in vigore l'ora legale.

LA LINGUA UFFICIALE
La lingua ufficiale è il persiano. La conoscenza delle lingue straniere non è molto diffusa nelle città secondarie e nella provincia; nelle principali città, invece, la conoscenza dell'inglese è più diffusa. 

Tour Iran

Iran Map

iran map

Contact Us

Address: No.66,6th Alley,arabali st.,khoramshahr Ave.,North Sohrevardi,Tehran-Iran 1554643413

Phone: +98 21 88734050 | Fax: +98 21 88747992 | Mob: +98 912 5977678

Email: info@persiantraveler.com

telegram  instagram  facebook  twitter

Persian Traveler Tour And Travel Agency

Webdesign & Seo by : Aria Soft